La presenza di sabbia negli occhi in concomitanza con la presenza di lenti a contatti, aumentano il rischiano di lesioni corneali e congiuntivite.

Ha poca importanza se le lenti a contatto sono morbide o rigide, la sabbia presente sulle spiagge è un rischio molto serio.

Non dimentichiamo che spesso ci troviamo in luoghi dove la presenza di un pronto soccorso è rara o si trova molto lontano. Spesso ci troviamo in una zona turistica a noi sconosciuta e possiamo non sapere come raggiungere  e in quanto tempo il punto più vicino.

I rischi per gli occhi in presenza si sabbia  e lenti a contatto
E’ sufficiente anche solo un granello di sabbia per causare gravi escoriazioni e in alcuni casi anche ulcere. Purtroppo in questi casi si tende ad eseguire uno strofinio dell’occhio, rischiando di graffiare la palpebra. E’ sufficiente molte volte la normale lacrimazione per far fuoriuscire il corpo estraneo.
Nel caso in cui non dovesse fuoriuscire in modo naturale è bene togliersi la lente a contatto e sciacquare l’occhio sotto acqua corrente senza eseguire alcun strofinio.

In alcuni casi è necessario fare attenzione anche ad arrossamenti e gonfiori quando si è stati al mare, potrebbe essere stato causato dalla presenza di un granello di sabbia posizionato e coperto dalla lente morbida. In questi casi è necessario recarsi ad un pronto soccorso evitando l’uso delle lenti a contatti, spesso il gonfiore può essere provocato dalla striatura sulla cornea provocando un danno che deve essere subito analizzato e curato per evitare conseguenza irrimediabili.
Consigliamo l’utilizzo di occhiali da sole quando è possibile, per proteggere le lenti a contatto, riducendo così il tempo di probabile contatto tra le lenti a contatto e la sabbia.

Lenti a contatto colorate e la sabbia
Per chi utilizza le lenti a contatto colorate, ovviamente è consigliabile prestare maggiore attenzione, questo tipi di lenti a contatto hanno un obiettivo estetico per cui difficilmente si è disposti ad utilizzare occhiali da sole come protezione.

Facebook